RECENSIONE

TRA RAGNI E BASILISCO CONTINUA L’AVVENTURA DENTRO IL MAGICO MONDO DI HARRY POTTER CON LA CAMERA DEI SEGRETI

Buon salve lettori, che bello tornare a scrivere al blog con il mio amatissimo Mac, purtroppo durante il lockdown ho avuto un problema con il pc e ho dovuto aspettare per poterlo riparare!!

Harry Potter e La camera dei segreti
Genre:
Series:
Publisher:
Published: 1998
A Hogwarts il nuovo anno scolastico s'inaugura all'insegna di fatti misteriosi: strane voci riecheggiano nei corridoi e Ginny, la sorella di Ron, sparisce nel nulla... Il secondo capitolo di uno dei più grandi fenomeni letterari internazionali

Per fortuna è tornato e riesco finalmente a scrivere l’articolo dedicato a Harry Potter e La camera dei segreti, solo per chi ha letto il libro perchè ci sono tantissimi spoiler! Vi ricordo che ho scritto il primo articolo legato alle scene preferite della pietra filosofale.

Lo confesso, credo che la camera dei segreti sia il libro che mi piace di meno della serie, forse la fobia dei ragni e dei serpenti non aiuta!!

Il magico mondo costruito dalla Rowling si fa sempre più ricco di dettagli e nuove creature che ci accompagneranno durante tutta la saga.

L’esempio più lampante è Dobby, un elfo domestico combina guai che amo alla follia! Adoro questo personaggio secondario, con le sue contraddizioni e il suo carattere. Mi è piaciuto riscoprire il primo incontro con Dobby, i suoi modi bizzarri di tenere lontano Harry da Hogwarts. Anch’io non ci avrei rinunciato, lo ammetto!

Altra cosa che ho amato alla follia di questo libro, il rapporto che si crea tra Harry e tutta la famiglia, Weasley, l’arrivo alla Tana è sempre uno dei momenti più belli!!

La storia si arricchisce di dettaglia, dai nuovi professori alle dinamiche del mondo magico, come la presenza dei Mezzosangue, half-blood, che innesca gerarchie che vengono sostenute dagli integralisti e soverchiate dalle persone più aperte. Quanto mi ha sempre affascinato il mondo costruito dalla Rowling anche per le sue caratteristiche sociali.

(Non voglio entrare nella polemica legata all’autrice, limitiamoci ad amare Harry Potter, non capirò mai certe sue affermazioni ma autrice è una persona, l’opera è un’altra cosa, e noi siamo qui per la magnifica opera!)

Tra tutti i personaggi che amo di questa serie, Harry è sempre stato un tasto dolente, ha alcuni aspetti che mi hanno sempre fatto uscire fuori di testa, come il suo pessimismo nel prevedere la sua espulsione e il ritorno dagli zii. AIUTO!

Da questo libro sicuramente mi è sempre rimasto l’amaro perchè avrei voluto leggere molto di più della storia di Hagrid, della sua punizione e esplosione dalla scuola!

Come tutti i libri della saga, il finale è in crescendo dalla scoperta della camera dei segreti all’ingresso e allo scontro con il basilisco. Qua c’è un Harry che mi piace, coraggioso ma senza quella spavalderia antipatica!

Fawkes, la fenice, mi ha sempre commosso tantissimo, lei e la sua fragilità che si rivelano l’arma vincente per Harry!

mondo magico

E poi rullo di tamburi, diamo un volto a Voldermort, Tom Riddle, quel i am Lord Voldemort mi ha sempre messo i brividi, non so neanche spiegarlo, un cattivo con i fiocchi insomma!

Poi vorrei soffermarmi sul dialogo finale tra Harry e Silente, dove il preside si rileva ancora un personaggio saggio e che sa più di quello che dice! Mi ha sempre fatto morire questo aspetto di Silente, il volerci tenere sempre all’oscuro, lanciando qualche sassolino e basta!

Infine scena preferita di tutto il libro, Dobby con in mano il suo calzino che è libero e si schiera con Harry contrastando il suo padrone, quel suo coraggio! Già piango!!!!

Che dire è un libro sicuramente non tante nuove rivelazioni e scoperte, non uno dei miei preferiti ma rientra a pieno nel magico mondo della Rowling, costruito pezzetto dopo pezzetto!

Qual è la vostra scena preferita de La camera dei Segreti? Fatemi sapere se anche voi siete fifoni come me o temerari come Harry!

Rispondi