Recensione | SE NON TI VEDO NON ESISTI


Buon salve lettori, scusate se queste ultime settimane saranno un po' vuote ma tra le feste (rientri in famiglia) e gli esami sono impegnatissima. Comunque oggi recuperiamo con un libro che avevo letto prima di aprire il blog. Un libro a cui tengo veramente molto perché mi aveva conquistato con la sua maglia.

SE NON TI VEDO NON ESISTI

Author:
Genre:
Publisher:
Published: Gennaio 2017
Anita, redattrice in una rivista di moda, è quello che tutte sognano di essere: bella, giovane, elegante e colta. Ma anche tremendamente complicata. Sua madre e sua sorella, così concrete, non capiscono da dove arrivi la sua inquietudine, quella voglia di mangiarsi ogni attimo come fosse l’ultimo e di scappare a gambe levate non appena qualcuno minaccia di metterla in gabbia. Anita però lo sa bene: quando si guarda allo specchio, le sue “mille me”…

Parliamo del primo libro scritto da Levante, una cantante credo di non poterla più definire indie anche se lei inizialmente lo era. Claudia (il suo vero nome) è una donna che ammiro e stimo moltissimo, ogni cosa che scrive o canta mi arriva al cuore.

Parliamo del libro, Se non ti vedo non esisti è un libro che trasmette tanto, paura, errori, forza di rivalsa e consapevolezza di se stessi.

Già lo sapevo che mi avrebbe scavato il cuore, lo stomaco e anche il fegato, conoscendo la musica di Levante, sapevo che avrei pianto e riso con lei, avrei vissuto mille emozioni, tutte con il cuore.

La storia ruota attorno a Anita B., una giornalista in carriera, alla soglia dei trent'anni che purtroppo ha un momento di confusione sentimentale. Una confusione, caos, che si porta dietro da quando era bambina, che aveva sempre ignorato. Ora non vuole più mandare via quel dolore, vuole affrontarlo. E noi lettori siamo lì con lei, seguiamo i suoi pensieri, ricordi e sproloqui alle sue mille me, dove mi sono ritrovata, rivivendo le mie scelte, affrontiamo il dolore di Anita insieme.

Il libro parla ai nostri cuori per i nostri cuori.

La vita di Anita vede il susseguirsi di tre uomini, suo marito Jacopo, un amante passeggero Filippo e l'amante ossessionato Flavio.

Anita deve arrivare al capolinea di tutte e tre le relazioni per trovare veramente e finalmente se stessa, dopo il caos della sua vita.

Sono tutti e quattro dei personaggi molto particolari, ben delineati e con un carattere marcato. Tutti e quattro interagiscono in una struttura architettonica perfetta, fatti di flash back e flussi di coscienza che non slegano la lettura.

Il libro è dinamico e con un ritmo in crescendo, si legge con una facilità disarmante. Anche se il suo messaggio, la vita di Anita, è tutt'altro che facile da accettare.

Che altro dirvi, io l'ho amato, ho apprezzato moltissimo le riflessioni di Anita/Levante, sono entrata in empatia con la protagonista e ho vissuto il suo viaggio di riscoperta personale.

Se volete continuare a sostere il mio progetto acquistare il libro seguendo questo link



Fatemi sapere se lo leggerete, io ve lo consiglio, assolutamente, dal cuore, deve essere un libro che deve far parte della vostra libreria.

Giudizio: 5/5
★★★★★
Se non mi vedi non esisto

Rispondi