Recensione | NEVERNIGHT, alba oscura [Review Party]

conclusione

Buon salve lettori, oggi parliamo della conclusione di Nevernight, una delle serie fantasy che più mi ha appassionato negli ultimi anni!!

Nevernight, Alba Oscura
Author:
Genre:
Series:
Publisher:
Published: 3 Settembre 2019
Mia Corvere, gladiatii, schiava fuggiasca e infame assassina, sta scappando. Dopo i grandi giochi di Godsgrave, finiti con il più audace omicidio nella storia della Repubblica itreyana, Mia si ritrova braccata. Potrebbe non uscire viva dalla Città di Ponti e Ossa. Il suo mentore Mercurio è ora nelle mani dei suoi nemici. La sua stessa famiglia la vuole morta. Ma sotto la città, un oscuro segreto è in attesa. La notte sta per scendere sulla…

Ovviamente si capisce subito che questi tre libri, e soprattutto questo, mi sono piaciuti tantissimo, per la trama originale e con colpi di scena, per lo stile di Kristoff che ti lascia incollata alle pagine. Per i personaggi uno più particolare e azzeccato dell'altro, per Mia, Tric, Ashlinn, Messer Cortese e Mercurio.

Avevamo lasciato Mia nella fossa degli magni, del combattimento dei gladiatii, con due sorprese finali, e Alba Oscura riparte proprio dai momenti successivi, dalla fuga di Mia dall'arena e dalle verità che vengono snocciolate come flusso di un fiume che non si ferma mai.

Veniamo finalmente a conoscenza di cosa sono esattamente i tenebris e l'elemento fantasy è più predominante che negli altri due libri e rende questo finale ancora più accattivante. Primo motivo per qui ho amato questo libro. Conosciamo anche chi è il narratore di questa bizzarra biografia e si mi si è stretto il cuore quando si è rivelato quel pezzetto di trama, perchè la magia di questo libro è legata anche alla sua narrazione, al suo narratore sarcastico e alla sue note.

Secondo motivo per cui ho amato questo libro è Mia, finalmente scopriamo le sue origini, la vediamo vacillare e uccidere, fare sesso e amare, proteggere e uccidere (si mi ripeto ma non a caso perché ci sono veramente tante uccisioni, e sangue!!). Mia esce fuori in tutta la sua complessità, credo di aver amato poche altre protagoniste quanto ho amato lei!

Non posso e non voglio parlarvi troppo della trama perché succede di tutto e di più e si alcune cose me le aspettavo ma altre, ALTRE, no, la magia di Kristoff è anche questa, portarti su una strada e in due parole ti smonta tutto e ti rivela l'inverosimile!!

Alba Oscura è la degna, degnissima conclusione di questa serie, non ho trovato momenti morti anzi, ero sempre incollata pagina dopo pagina a chiedermi cosa potesse succedere nella pagina dopo, nel capitolo dopo. E alla fine si abbraccia il libro, perchè si vorrebbe abbracciare lui con la sua mente geniale e un po' mandarlo a quel paese per la sofferenza!

I personaggi sono sempre loro, quelli che abbiamo imparato ad amare durante i libri precedenti, la più importante novità è il console, non più tanto console, Julius Scaeve. Il cattivo dei cattivi, altro piccolo applauso a Kristoff che ci porta un cattivo che per due libri era solo un nome che aleggiava nella vendetta di Mia, qua prende piede, entra a gamba tesa sulla strada di Mia e non si può che ammirare lo straordinario sviluppo della vicenda. E ovviamente pugnalare a sangue Scaeva!!

Nevernight e Mia si meritavano un finale alto e Alba Oscura ripaga tutte le aspettative e supera di gran lunga i due libri precedenti! C'è tutto Jay Kristoff, il suo stile, a tratti duro, ironico e sarcastico ci porta a concludere una delle trilogie fantasy più amate, e si chiacchierate degli ultimi mesi.

Ammetto che Mondadori forse si è lasciata prendere la mano ma effettivamente io sono da più di una settimana in blocco del lettore perchè Nevernight per quanto sia chiacchierata, merita tutte le chiacchiere dovute!!

Ho deciso visto il mio coinvolgimento che questo non sarà l'ultimo articolo, verso Ottobre pubblicherò un articolo per tutti i lettori della serie perchè devo sclerare per i colpi di scena, gli omicidi, Mia e Tric, Mia e Ashlinn, Mia!!

Come vi ho detto anche nelle altre due recensioni: Mai Dimenticare e I Grandi Giochi, Nevernight non è per tutti, ripeto, è una serie che non va per il sottile, diretta al punto, sangue, sesso e tanti omicidi!! Siate consapevoli quando andrete a leggerla, perché ovviamente ci andrete. Nevernight è una storia che farà discutere e di cui si parlerà per molto tempo!!

Io non ho altro da dirvi, vi consiglio Alba Oscura e la trilogia Nevernight perchè se amate il fantasy questa è una costruzioni meravigliosa e segnerà il momento!

Giudizio 5/5
★★★★★
Il dolce amaro di una vendetta che non si voleva concludere

Grazie a tutti per aver seguito questo percorso di letture e recensioni, grazie Mondadori che hai portato (e stai portando) cose molto belle in Italia e grazie alle blogger che hanno organizzato questo review party, è stato un piacere leggere in anteprima la serie e poterne poi parlare con tutti voi!!
Ci leggiamo settimana prossima, buon week end!!

02/10/2019

Rispondi