2 di 12: FRIDA KAHLO

Buon salve mie carissimi, oggi un articolo a cui tengo tantissimo, dedicato ad una delle donne emblema della libertà, di essere se stessi.

Come vi avevo anticipato nell’editoriale di Luglio, questo sarebbe stato un mese complicato, con molte assenze ma rimediamo subito con un articolo a cui sono molto legata:…

Recensione | LA MANO SCARLATTA [Review Party]

Buon Salve carissimi, ringrazio immensamente Mondadori per avermi permesso di partecipare al Review Party e leggere in anteprima questo libro, un libro che parla di un coraggio viscerale, quello che prende solo quando le persone che ami sono in pericolo.

Il libro in questione, La mano scarlatta, è il primo libro di una nuova trilogia dedicata al  mondo Shadowhunters, creato da Cassandra Clare. La trilogia è dedicata ad una delle mie coppie preferite, Alec e Magnus, guerriero Shadowhunters e Sommo Stregone.

La trilogia, The Eldest Curses,  è composta da:

  1. La mano scarlatta (The Red Scrolls of Magic) - 2019
  2. The Lost Book of the White - 2020
  3. The Black Volume of the Dead - 2021

Le date sono indicative, soprattutto perché i libri che Cassandra Clare sta scrivendo sono molti!!

Questa è tuttavia una trilogia con libri autoconclusivi, perché vanno a riempire dei momenti vuoti tra una serie è l'altra, tra una guerra e l'altra! Questo primo libro, La mano scarlatta, è collocato tra Città di Vetro e Città degli Angeli Caduti della serie centrale di Shadowhunters.

Avevo tantissima curiosità a leggerlo perché come dicevo Alec e Magnus sono due dei miei personaggi preferiti e volevo vedere come reggevano il palco solo loro due. E lo hanno tenuto proprio bene.

È un libro che si legge con molta facilità, è scorrevole e l'intrigo aiuta a catturare l'attenzione del lettore fino alle battute finali.

Troviamo Alec e Magnus intenti nella loro vacanza romantica che sarà bruscamente interrotta da un culto demoniaco. Per  tutto il libro non ho fatto altro che amare, AMARE, ogni singola scena di loro due. Erano una cosa bellissima, dei cuccioli meravigliosi!!

Apprezzo tantissimo anche l'inserimento di Helen e Aline, il loro primo incontro, ero con gli occhi a cuoricino dopo averle lette e amate in Regina dell'Aria e delle Tenebre.

Come dicevo, la lettura è leggera e scorrevole, le battute di Magnus rendono brillante e divertente la lettura. Ma ci sono momenti anche emozionanti, le scoperte che fanno Alec e Magnus, l'uno sull'altro, sono trattate con delicatezza. Mi sono emozionata vedendo il coraggio viscerale che entrambi provavano per difendere l'altro.

È una lettura a tratti divertente e emozionante, ricca di sentimenti e battaglie che enfatizzano i tratti di ogni personaggio! La nota eccezionale di questo libro è che Alec e Magnus sono stati forse la mia prima coppia LGBT letta, soprattutto in un libro fantasy, e apprezzo tantissimo la Clare che ha deciso di dedicare dello spazio anche a loro!

Non vedo l'ora di leggere gli altri due libri, anche se è una trilogia di passaggio mi è piaciuto molto lo stile, forse un po' più semplificato rispetto all'ultima trilogia The Dark Artifices!!

Voi conoscete il mondo della Clare, Magnus e Alec?! Vi lascio il link della mia Tappa del BlogTour e vi invito a seguire tutte le altre recensioni delle blogger che hanno partecipato al Review Party.

Giudizio: 4/5
★★★★
Il coraggio di morire per chi si ama

Se volete continuare a sostenere il mio progetto vi invito ad acquistare il libro tramite questo link:

Recensione | IL SUONO DEL MONDO A MEMORIA

Buon salve, seguendo la scia dell'articolo dedicato ai preparativi per New York, oggi parliamo di un graphic novel ricco di emozioni, ambientato proprio a New York!

Il libro è ambientato ai giorni nostri, nel cuore pulsante dell'America, New York, precisamente Manhattan dove troviamo Sam.

Ho dovuto leggerlo due volte, soffermarmi prima sui disegni poi sulle parole, e viceversa prima sulle parole e poi sui disegni. È tante cose, tante emozioni, tante riflessioni. È una delle letture che più o amato fino ad ora, entra nella mia top five di sempre!

Sam è un ragazzo di 29 anni, che decide di andare a New York per superare un momento difficile, perché la città è un po' il suo rifugio. (E già qui io amavo alla follia Sam!!) Ha un lavoro che è anche una passione e anche la sua ancora di salvezza contro il mondo, la fotografia.

La sua macchina fotografia è il filtro che lui stesso mette per staccarsi dal mondo. Sam ha deciso di affrontare una sfida, per scrivere un articolo, passare due mesi senza interagire con altre persone, senza comunicare con altri. Ma New York prova a fargli perdere questa sfida, cercando di fargli vedere il mondo a colori e non solo tramite l'obiettivo della macchina fotografia.

E mi fermo qui, non voglio darvi troppi dettagli sulla trama perché la storia di Sam è una parte fondamentale di scoperta del libro!!

Abbiamo pochissimi personaggi inseriti nella vicenda perché è tutto il viaggio introspettivo di Sam. Lui ci porta a scoprire le cose, ci nega la realtà che vediamo e poi superando il dolore ci fa capire.

Sam doveva ma anche voleva tenere tutti fuori, a distanza di obiettivo fotografico ma non ci riesce perchè la sfida più grande non è quella che affronta inizialmente, tenere tutti fuori, lontani dal suo dolore, ma lasciarli entrare.

Ho amato Sam, le sue incertezze, le sue parole, il suo dolore e la sua visione del mondo ma anche la sua accettazione, la sua forza.

Come vi dicevo all'inizio ho dovuto leggerlo due volte, la prima per i disegni e la seconda per le parole perchè questo graphic novel è un equilibrio perfetto di entrambi!!

Le parole sono uno spunto di riflessione ma i disegni sono quelli che ti arrivano al cuore e ti lasciano brividi lungo tutto il corpo. Giacomo, l'autore, gioca con i colori, con il bianco e nero e con quei colori caldi e sanno di emozioni forti.

L'autore è riuscito nel suo intento di farci aprire gli occhi davanti a delle emozioni forti, è riuscito a catturarle e mettercele lì davanti e con tutto lo sforzo di Sam riusciamo ad accettarle e comprenderle.

La storia di Sam è malinconica, delicata, forte e testarda, e noi con lui viviamo tutto questo.

È senza ombra di dubbio una lettura interessante, emozionante e piena di spunti di riflessione. Ve la consiglio assolutamente, ma dovete leggerla con un occhio attento e senza limiti alla realtà.

Se volete continuare a sostenere questo mio progetto vi lascio il link di acquisto di questa bellissima graphic novel!!


Ci leggiamo in questa settimana ricca di articoli, fatemi sapere se voi avete già letto questo libro!!


Giudizio: 5/5
★★★★★
ascoltare se stessi è forse la sfida più difficile