IN LIBRERIA – GIUGNO

in libreria

Buon salve bellini questi sono i libri che usciranno nel mese di giugno che le Case Editrici mi hanno segnalato.

L’IMPREVEDIBILE MOVIMENTO DEI SOGNI di Francesca SANGALLI e Fabrizio BOZZETTI
Edito da DeA Planeta
PREZZO: 17€ PAGINE: 288
IN USCITA: 4 Giugno

Un romanzo straordinario che parla di identità, libertà e sogni. E del prezzo che a volte bisogna pagare per realizzarli.

Basta un attimo per cambiare tutto. Basta un attimo perché Isabella, diciassette anni, si schianti sulla terra rossa di un campo da tennis e si risvegli sotto le luci al neon del pronto soccorso. Non è la prima volta che sviene così, all’improvviso, e quindi non può essere dimessa. Per Isabella il ricovero nel reparto di pediatria è peggio di un incubo: gli esami continui, gli infermieri opprimenti e poi quella silenziosa compagna di stanza che passa il tempo a leggere libri. Eleonora è abituata ai ritmi dell’ospedale: è sempre stata malata, fin da quando ha la possibilità di ricordare. Conosce tutto e tutti lì dentro, conosce anche Daniela, una strana ragazza con un tatuaggio sul collo che se ne va in giro per il reparto canticchiando sempre la stessa canzone. Tra Isabella, Eleonora e Daniela nasce un’improbabile amicizia. Una simbiosi capace di valicare persino il confine tra la vita e la morte. Un’alleanza che le porterà a una scelta dura ed estrema e a scoprire la verità su loro stesse e sul proprio destino. Apprenderanno quanto crudele e meraviglioso sia crescere, in un viaggio visionario che in pochi, intensissimi giorni le renderà adulte. Tra fantastico e reale, epifanie e rivelazioni, atti temerari e addii, una corsa a perdifiato inaspettata, spaventosa e straordinaria. Come inaspettata, spaventosa e straordinaria può essere la vita stessa.

UN MARE VIOLA SCURO di Ayanta Barilli
Edito da DeA Planeta
PREZZO: 17€ PAGINE: 400
IN USCITA: 11 Giugno

«L’amore è un morso al cuore.
Un dolore incurabile dell’anima.»

Un bisnonno, Belzebù, dal nome improbabile e inquietante. E un luogo, Colorno, così carico di segreti e di orrore da non potersi evocare. Parte da qui, dagli ostinati silenzi e dalle invenzioni di una famiglia di saltimbanchi, bugiardi, scrittori, amazzoni e diavoli, il viaggio di Ayanta alla scoperta della sua verità.

Tre donne: Elvira, Angela, Caterina. Un secolo di Storia: la nostra. E poi Padova, Parma, Roma, Tellaro, Madrid. Per riannodare il filo contorto e spezzato della memoria, Ayanta si addentra nel labirinto ora spaventoso, ora traboccante di luce delle proprie radici, fruga nei vecchi cassetti, separa le favole dalla realtà, le leggende dalle bugie. Sveglia fantasmi a lungo sopiti, forza le stanze chiuse dei ricordi, traccia i frastagliati contorni di un dramma famigliare ma non domestico – anzi, universale – lungo tre generazioni. Perché sono le donne a custodire la memoria, lacune e omissioni comprese, delle generazioni passate e presenti. E sono sempre loro, le donne, a mettere le mani in quei cassetti, a trasformare i detriti in storie che pretendono di essere ascoltate. Storie così vive da riguardarci tutti.

VITA SEGRETA DI NOI STESSE di Wednesday MARTIN
Edito da DeA Planeta
PREZZO: 17€ PAGINE: 250
IN USCITA: 25 Giugno

Le donne che tradiscono siamo noi: io, tu le nostre amiche, le nostre vicine di casa. Quando tradiamo non siamo buone, non siamo brave e tantomeno oneste. Siamo semplicemente noi stesse.

Gli uomini apprezzano il sesso più delle donne. L’adulterio è un istinto prevalentemente maschile. Le donne tradiscono per amore, gli uomini per sport. Sono solo alcuni dei falsi miti che l’autrice prende di mira in questa sorprendente esplorazione di cosa “muove” le donne in fatto di sesso. Incrociando biografia personale, critica culturale e i contributi dei ricercatori più accreditati in campo sociologico e antropologico, Wednesday Martin prende le mosse dal proprio contraddittorio vissuto di moglie felice e irrequieta per avventurarsi in un viaggio serio e divertente, intimo e attuale alla scoperta di quel vasto, sfaccettato e misconosciuto universo che è la sessualità femminile. Pronte a partire? Slacciate le cinture!

IN AGGIORNAMENTO

Rispondi