10 FATTI LIBRESCHI SU DI ME

Buon salve lettori, sono settimane che non tornavo online, scusate ma purtroppo con il lavoro e l’esame di francese sono veramente impegnatissima. Ma cercherò di essere attiva e organizzata, almeno ci proverò!!
Ho deciso di tornare online con un articolo un po’ diverso (e totalmente no-sense) così da farvi conoscere qualche caratteristica della mia personalità che ancora non non sapete. Insomma, un modo come un altro per conoscermi meglio senza dovermi presentare.

Questo articolo è un tag che girava sul web qualche anno fa (credo) che ho trovato per caso e che mi è piaciuto molto scrivere. Eccovi i 10 fatti libreschi su di me!

1. Sono un’amante di segnalibri, ne ho veramente moltissimi, li colleziono, li lascio all’interno dei libri per ricordarmi dei frammenti che mi hanno veramente colpito, quindi non li ho mai sotto mano.. ecco perché come segnalibri abituali uso biglietti da visita dei vari locali che frequento!

2. Ovviamente uso sempre dei segnalibri, odio fare gli angoli (occhielli, chiamateli come volete) e anzi è capitato più di una volta che le mie amiche sono state costrette a ricomprarmi i libri visto che me li avevano DETURPATI.

3. Piango, rido e sclero; tanto, troppo, non riesco a non vivere in prima persona quello che sto leggendo; capita anche che commento le azioni dei personaggi perché mi immedesimo così tanto nella storia per loro diventano persone reali, si riconosco di avere un problema!!

4. Le librerie sono il mio punto debole, Libraccio soprattutto, compro in maniera compulsiva e il più delle volte ho già molti libri da leggere ma compro ugualmente, si devo farmi aiutare lo so.

5. Sono una super spoiler, ho scatenato odio di coinquiline ma soprattutto di Fratello, dopo aver spoilerato la morte di Silente non mi ha parlato per giorni. (non sono così cattiva, alcune volte mi capita senza volerlo, con mio Fratello però ho vendicato il suo spoiler sulla morte di Sirius!)

6. La prima saga fantasy che ho letto da sola, ovvero che non includeva dividere i libri con Fratello è stata Le cronache del mondo emerso e da quel giorno in libreria che mi colpi la copertina di Nihal ho amato alla follia Licia Troisi.

7. Quando ho bisogno di credere nel genere umano leggo Il Piccolo Principe, è la mia coperta di linus, ogni volta che dovevo trovare la forza di superare qualcosa, un ex che mi aveva ferito, la tua migliore amica che è diventata una semplice conoscente, un lutto in famiglia, una semplice giornata no, io leggo il Piccolo Principe e ritrovo il mio sorriso.

8. Regalo sempre dei libri, poi ci sta che aggiungo anche altre cose, ma se devo farti un regalo aspettati un libro, perchè cerco sempre di coinvolte più persone possibili in un hobby che è un toccasana per ogni problema.

9. Tutti i libri che compro e leggo poi li giro a mia madre, che si è ritrova a leggere di tutto e poi passiamo le ore al cellulare a parlare di quel libro che non poteva concludersi in quel modo!!

10. Ho sempre con me un libro, sono asociale di natura e il più delle volte mi ritrovo ad aspettare quindi tiro fuori il mio libro/ebooker e mi ritrovo in un mondo bellissimo, non potrei sopportare la vita sociale se non avessi un libro in cui potermi rifugiare.

Questi erano i miei fatti libreschi, se volete lasciare almeno 3 fatti libreschi su di voi sarei proprio curiosa.
Vi lascio il link dei 10 motivi per cui leggere fa bene, perchè secondo me rileggere ogni tanto quell’articolo serve come memo per ritrovare/trovare la voglia di leggere.
È tutto, buon proseguimento e alla prossima!!

RELATED POSTS

1 Comment

  1. Rispondi

    Antonietta

    12/02/2019

    I libri sono sempre stati un posto sicuro per me, dove rifugiarmi, trovare risposte, sognare, ridere.

    Non vado mai in vacanza senza un libro

    Sono per il formato classico, ebook non so se mai l’ho comprerò

    Se un libro mi e piaciuto tanto, faccio fatica a darlo via, anche se non lo leggerò una seconda volta

LEAVE A COMMENT