Recensione | ATTRAVERSO I MIEI PICCOLI OCCHI

Ciao lettori, oggi recensione di un libro che mi ha conquistato ed emozionato tantissimo. Perché sì, ve lo confesso, io sono un’amante dei cani, di tutti i tipi e razze e quando ne vedo uno impazzisco. Letteralmente. Il libro in questione parla, ovviamente, di cani ma da una prospettiva particolare. Partiamo con la scheda dati che ho molte cose da dirvi.

ATTRAVERSO I MIEI PICCOLI OCCHI
Emilio Ortiz

Salani Editore | Ottobre 2017 | Narrativa Contemporanea | 256p | 14,90€

Cross è un golden retriever allegro e leale, addestrato per aiutare alcuni uomini a muoversi in quel mondo che da soli non possono vedere, per essere il loro sguardo. Dal momento in cui viene affidato a Mario, un ragazzo cieco, la vita di Cross cambia per sempre grazie ad un patto non scritto ed irrevocabile: amerà il suo padrone per tutta la sua esistenza e sopra ogni cosa. Cross condivide ogni istante della vita con Mario, vive in simbiosi con le sue gioie ed i suoi dolori, cresce insieme a lui.
Questo libro è il racconto delle avventure quotidiane di una creatura eccezionale, coraggiosa e altruista come solo un cane può essere, filtrate attraverso i suoi piccoli e attentissimi occhi capaci di osservare la natura umana in maniera sempre ironica e meravigliata, diretta e irriverente. Una storia commovente di fedeltà, nella prospettiva di un cuore puro e innocente. Una testimonianza del fatto che la differenza tra umani e animali non sta nelle apparenze ma nel loro sguardo sulla vita.

Ancora mi stupisco di quanto i libri siano preziosi: cinicamente si potrebbe credere che siano oggetti più o meno interessanti che, una volta letti, abbelliscono gli scaffali della libreria.
Invece no, non è assolutamente così.
Ci sono libri, come questo, che ti entrano e ti toccano nel più profondo dell’anima, ti fanno vedere la vita attraverso una prospettiva diversa che ti aiuta veramente a conoscere le cose degli umanoidi, come ci definisce Cross!!

Il libro, infatti, racconta la storia divertente e emozionante di Cross, il golden che compie il suo lavoro di cane-guida con Mario, il giovane padrone a cui viene affidato.
La storia è scritta dal punto di vista di Cross, lui è il protagonista di mille avventure, lui osserva e guida Mario (ed il lettore) attraverso un percorso di scoperta del mondo.
Ho apprezzato tantissimo questo espediente letterario che mi ha fatto vivere la quotidianità da una prospettiva diversa.
È infatti proprio questo il tema centrale del libro, le prospettive diverse che si congiungono negli occhi del cane-guida, il filtro da cui partire per vivere.

Forse perché pensano che, mancandoci la parola, non giudicheremo mai le loro azioni. E perchè hanno così tanta paura di essere giudicati? Sono sempre più soli, s’incrociano a centinaia per strada, ma neanche si guardano, né si annusano, né si montano, né giocano… di sicuro in più di un’occasiono ne avrebbero voglia! Si sono creati un mondo artificiale e s’illudono che sia migliore ma non è così. Non capisco questo loro comportamento, e nemmeno loro.

La storia come dicevo, ruota intorno a Cross e a Mario, con l’inserimento di personaggi secondari sempre visti dal punto di vista del cane: abbiamo le avventure di Cross e la crescita professionale e personale di Mario, tutta da scoprire, farcita di emozioni e divertimento.
Attraverso i miei piccoli occhi è un libro che si divora grazie ad uno stile semplice e chiaro, ma coinvolgente e ricco di dettagli emozionanti.

Unica nota negativa è un editing non curatissimo: non so se sia un errore del correttore bozze o del traduttore, ma ci sono quei tre o quattro refusi che mi hanno fatto storcere il naso; sì sono una perfettina ma un libro con errori è sempre uno scalino sotto, anche se la storia è perfetta, i refusi condizionano il lettore!!

Comunque, vi consiglio veramente di leggere questo libro: gli amanti dei pelosi a quattro zampe impazziranno, ma piacerà a tutti veramente, visto che con il suo carattere comunicativo elevatissimo, si entra subito in empatia con Cross e la sua vita.

Attenzione al finale che ci rattristerà e ci rallegrerà, tutto nel giro di una pagina!!

Se volete continuare a sostenere il mio progetto vi invito ad acquistare questo libro tramite il link sotto


Leggetelo, leggetelo, perché i libri non sono solo oggetti ma sono quelle bellissime opere che ti fanno vedere il mondo attraverso dei piccoli occhi belli e dolci!

Giudizio: 4/5
★★★★
gli umanoidi alcune volte sono proprio strani!!

11 Comments

  1. Rispondi

    Silvia

    28/04/2018

    Un libro sicuramente molto interessante e di grande impatto sociale. Messo in wl!

  2. Rispondi

    Elija

    28/04/2018

    Io ho letto questo libro per il domino di Gennaio… mi è piaciuto un sacco e convergo con te sulle diverse prospettive e le tante sfumature che si colgono con questo romanzo!

  3. Rispondi

    Chiara in Bookland

    29/04/2018

    Mi sembra un libro davvero speciale, ed hai ragione i libri sono davvero preziosi… oltre a farci viaggiare tra le epoche ed i mondi sono capaci di farci essere chiunque è questo è un grande potere!
    Libro moooolto interessante 🙂
    Chiara in Bookland

  4. Rispondi

    stefania - libri e altri disastri

    29/04/2018

    Oddio il genere non mi piace molto ma magari mi sbaglio!!!

  5. Rispondi

    Federica On Rainy Days

    29/04/2018

    Ho già letto qualche recensione di questo libro, purtroppo però non so se rientra nei miei gusti…

  6. Rispondi

    elladilibrielibrai

    30/04/2018

    Sembra una lettura davvero molto piacevole, l’ aggiungo in WL =)!

  7. Rispondi

    Deb LR

    01/05/2018

    L’ho adocchiato da parecchio e sentito parlare molto bene, spero di riuscire a leggerlo presto.

  8. Rispondi

    Lucrezia - Reading in the T.A.R.D.I.S.

    03/05/2018

    Di solito evito i libri che parlano dei pelosi, perché troppo spesso si chiudono con la morte dell’animale e ho già speso una considerevole dose di lacrime per questo in passato xD Però mi ispira moltissimo la questione della prospettiva del cane, come hai detto tu può aiutare a vedere le cose in modo diverso, perciò credo proprio che darò a questo libro una possibilità, nonostante i refusi! Grazie 🙂

  9. Rispondi

    La Stamberga d'Inchiostro

    03/05/2018

    Deve essere bello. Lo avevo già visto in altri blog e me l’ero già segnata, tu solo mi confermi che devo svuotare il portafoglio al più presto.

  10. Rispondi

    Sonia (Il salotto del Gatto Libraio)

    07/05/2018

    Pensa che appena avevo visto l’uscita di questo libro avevo deciso di prenderlo poi me ne sono dimenticata…dopo la tua recensione l’ho rimesso subito in WL 😉

  11. Rispondi

    Clarissa Neri

    07/05/2018

    Questo libro deve essere davvero interessante! Se capita, lo recupererò!

Rispondi