Ricetta | TORTINO RICOTTA E FRUTTA (anche VEG)

Ciao lettori, oggi lascio la parola a M. per il suo delizioso appuntamento con ricette per tutti, ma tutti tutti!!
M.:Ciao regaz, per raccontarvi la ricetta di oggi parto da un aneddoto e farò due precisazioni.

L’aneddoto è che la prima volta che Consu ed io abbiamo testato questa ricetta è stata lei a prepararla per me e, mentre io ero in una fase di studio matto e disperatissimo, l’ho sentita dall’altra parte della parete mentre stendeva la pasta frolla con un bicchiere (non trovava il matterello) ascoltando a palla i System Of A Down. La amo anche per questo.

Le due precisazioni: la ricetta non è propriamente nostra, ma abbiamo sperimentato il libro di Marco Bianchi (per chi non lo conoscesse questo è il suo sito). Mentre la seconda precisazione è che abbiamo anche in realtà creato una variante di questa ricetta totalmente veg. Come diceva Co questa ricetta è proprio per tutti! Quindi da oggi siamo anche VEG FRIENDLY.

Abbiamo preparato due volte questa torta in formati diversi, una volta piccolo con metà dose e una volta con le dosi indicate e con varie decorazioni di frutta ed è assolutamente adatta per tutte le occasioni dalla merenda sfiziosa al primo pic-nic primaverile.

Eccovi la ricetta e speriamo vi piaccia quanto è piaciuta a noi.

Ingredienti (per 6/8 persone)

Frolla:
250 gr di farina 00
80 gr di zucchero a velo
60 ml di acqua
60 ml di olio di semi
1 limone

Farcia:
250 gr di ricotta fresca o anche di ricotta veg (l’ultima provata era una ricotta al tofu, Fior di Tofu – Sojasun)
70 gr di zucchero a velo

Decorazione:
Fragole
Lamponi
More

Preparazione:

Amalgamate in una terrina la farina, lo zucchero a velo, l’olio, l’acqua e la scorza del limone fino ad ottenere un impasto liscio. Non preoccupatevi se inizialmente vi sembrerà troppo molle, dopo due minuti vedrete che lavorandolo acquista la consistenza giusta.
Avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciate riposare in frigo per un’ora circa.

Nel frattempo prepariamo la farcia. Mischiate con le fruste o a mano la ricotta e lo zucchero a velo. Ricordatevi di assaggiare sempre l’impasto soprattutto in caso di ricotta veg, io infatti l’ultima volta ho dovuto aggiungere due cucchiai in più di zucchero per rendere il gusto gradevole a tutti.

Una volta trascorso il tempo per la frolla stendetela, io mi aiuto sempre con un foglio di carta forno visto che non dispongo di un vero piano per stendere. Cercate di stenderla in modo da ottenere un cerchio non più alto di 1 cm, senza ovviamente evitare che si formino discromie nella frolla. Foderate una teglia circolare con della carta forno, per la ricetta è indicata una di 23/26 cm di diametro, quella classica da crostate per capirci. Poi adagiate la frolla stesa facendo attenzione ai bordi. Questo è il passaggio più difficile perchè la frolla rischia di rompersi ma se fate l’operazione con calma vedrete che non succederà niente e anzi la frolla si adatterà perfettamente alla teglia. Poi versate dentro lo stampo anche la farcia, cerca di stenderlo per tutta la torta e livellandolo con un cucchiaio. (io poi do sempre qualche colpo con lo stampo così che l’impasto si distribuisce omogeneo e esce l’aria in eccesso)
Infornate il tutto per 35-40 minuti a 180°. Forno ventilato.
Quando vedete che il bordo inizia a imbrunirsi è il momento di sfondare (attenzione che la ricotta non si bruci!!), lasciare raffreddare per 20 minuti nello stampo e poi per 10 senza stampo e senza carta forno (che si dovrebbe togliere senza problemi).
Una volta raffreddato decorate con la frutta fresca, io generalmente taglio le fragole a triangoli, le more a metà e lascio i lamponi interi, diciamo che di tutto ci vuole circa 50/60gr a frutto.
Mettete in frigo e lascia riposare per circa 10/20 minuti. Spolverate a piacere se con zucchero a vero o scaglie di cioccolato prima di servire.

È una delizia per tutti, fresca, primaverile e molto leggera. Provatela non ve ne pentirete!!

RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT